Blog

Notizie e approfondimenti su software e dintorni
I 5 migliori software per l’ e-mail marketing

I 5 migliori software per l’ e-mail marketing

L’importanza dell’emailmarketing: segui i nostri consigli e raggiungi i tuoi clienti con un click

Con l’arrivo dei social network e delle chat pensavamo di poter mettere da parte la posta elettronica, strumento di comunicazione che ci riporta un po’ alla mente quei vecchi film dei primi anni duemila… ma non è stato così!

Se la carta mantiene il suo fascino, le mail mantengono la loro efficacia sia in ambito più personale che a livello di marketing.

L’e-mail marketing è una forma di marketing a risposta diretta che integra le strategie di comunicazione via mail con il rafforzamento della relazione tra brand e audience; gli utenti avvertono nella ricezione di una mail un senso di esclusività e di immediatezza, come nel caso della ricezione di promozioni o informazioni in tempo reale rivolte “solo” a loro.

L’e-mail marketing è una forma di marketing a risposta diretta che integra le strategie di comunicazione via mail con il rafforzamento della relazione tra brand e audience.

Questo tipo di strumento possiede una serie di vantaggi difficilmente raggiungibile dagli altri strumenti di comunicazione a disposizione oggi: intanto permette di raggiungere molti clienti o potenziali tali contemporaneamente in poco tempo; rispetto ad altri metodi è molto più economico; molti software specializzati in questo tipo di modalità di marketing danno la possibilità di dividere i contatti per specifiche caratteristiche e inviare mail diverse a seconda del gruppo a cui appartiene il contatto, la cosiddetta segmentazione.

L’email marketing, inoltre, ha la caratteristica di essere facilmente misurabile in termini di ROI (Return Of Investement), e di garantire i risultati migliori per quanto riguarda la conversione degli utenti rispetto a quanto fanno gli altri strumenti di marketing.

Bisogna però fare una piccola distinzione tra l’e-mail marketing e le newsletter. Anche se basate sulla stessa modalità di comunicazione hanno scopi diversi: infatti la newsletter è un’informazione che (ipoteticamente) dovrebbe essere di interesse all’iscritto che ha precedentemente dato il suo consenso all’invio; nell’email marketing invece si comunicano principalmente informazioni a scopo commerciale (prevalentemente in target con l’utente).

Il primo passo per una buona strategia di emailmarketing consiste nel creare una lista di contatti che devono essere adatti al proprio contesto di riferimento. E’ necessario utilizzare ogni occasione online e offline per convertire i visitatori in iscritti, facendo sempre attenzione alla qualità perché, se i nostri utenti non interagiscono con noi, la loro inattività influisce sulla nostra reputazione e sulle performance della nostra attività.

L’obiettivo finale è generare profitto e per questo è necessario studiare una strategia efficace, portarla avanti e misurare i risultati per modificare ciò che non funziona.

Il primo passo da considerare è la qualità dei contenuti che si propongono all’utente. Spesso si inviano agli utenti messaggi carichi di contenuto pubblicitario senza alcuna cura di questo, senza dare qualcosa a chi legge anche solo in termini di informazioni o per sollecitare la sua curiosità. Buoni contenuti ci permettono di instaurare una relazione di stima e fiducia con il nostro cliente, permettendo un rapporto a lungo termine.

E’ vero che lo scopo dell’emailmarketing è la vendita, ma è anche vero che oggi gli utenti sono più “sofisticati” e difficilmente comprano da chi non considerano degno di attenzione. Per questo motivo le mail e le comunicazioni in generale, devono spingere il cliente ad interessarsi all’azienda, alla sua attività e, quindi, a non percepire la comunicazione come un fastidio o un scocciatura.

L’invio delle mail deve spingere il cliente ad interessarsi all’azienda, alla sua attività e non percepire la comunicazione come un fastidio o una scocciatura.

Nella nostra strategia di emailmarketing quindi, devono essere integrate tecniche SEO, buona qualità dei contenuti, condivisione sui social media e call to action efficaci. E’ anche necessario curare la visibilità sui vari dispositivi (smartphone, tablet ecc…) ed, eventualmente, mettere a disposizione degli entry point, ovvero dei “regali” da fare agli utenti per invogliarli a darci il loro contatto (ebook, video ecc…).

Software per email marketing: la nostra Top 5

Fino ad ora abbiamo parlato dell’ e-mail marketing, delle sue caratteristiche, delle strategie utili per incrementare i profitti, ora andremo a vedere quali strumenti possono aiutarci ad implementare la nostra strategia.

Se per quanto riguarda la qualità dei contenuti, dovete fare affidamento sulla vostra creatività o su quella del vostro team, per tutta la parte più macchinosa si può contare su validi strumenti offerti dal mercato. Abbiamo raccolto quelli che secondo noi sono i 5 migliori software per l’e- mail marketing, per aiutarvi nella scelta.

Active Campaign

Il primo software di e-mail marketing che vi consigliamo è Active Campaign, strumento che consente l’invio di mail di ogni tipo e la strutturazione di campagne professionali con automazioni straordinarie che permettono una grande personalizzazione.

Grazie alla presenza di strumenti di marketing automation, è possibile organizzare l’invio delle mail basandosi sulle azioni compiute dagli utenti.

Con questa piattaforma si possono creare molte tipologie di mail basate su diversi tipi di segmentazione. Alcune di queste tipologie sono: le broadcast email; triggered email; targeted email; email autoresponders; email funnel, utili appunto per creare liste e segmentazioni di utenti al fine di inviare ad ogni contatto la mail più adatta.

Per quanto riguarda il costo, Active Campaign consente la fatturazione mensile o annuale e non prevede un piano gratuito. Il prezzo varia a seconda della quantità dei contatti e delle funzionalità a cui si ha accesso.

Per una base di 500 contatti si va dai 9$ al mese del piano Lite ai 49$ del piano Plus, 129$ al mese del piano Professional e 229$ per l’Enterprise. Superati i 100 mila contatti bisogna contattare gli amministratori del software per stabilire il prezzo.

Questo tool non rientra certo tra i più economici della sua categoria, ma le funzionalità che offre lo rendono un buon investimento.

Aweber

Aweber è uno strumento di email marketing molto valido, che rispetto ad Active Campaing ha solo qualche limite in più per quanto riguarda la segmentazione dei contatti.

Questa piattaforma offre una grande facilità di utilizzo, possiede tutte le funzionalità utili ad una piccola impresa: una libreria di immagini gratuite, possibilità di creare form di registrazione e una grande quantità di template per creare le proprie mail personalizzate. Aweber può inoltre essere integrato con social media, landing page, WordPress e molti altri software, così da poter ottenere il massimo dalla campagna che si sta portando avanti. il software, inoltre, consente molte attività di analisi come per esempio impostare il click-tracking, ovvero la possibilità di monitorare i click e conoscere la percentuale di conversione, fare A/B test per capire quale form ottiene le conversioni, creare automazioni nelle liste così da poter creare mailing list solo con i lead, e molto altro.

Come altri software di e-mail marketing, anche Aweber modifica il prezzo basandosi sul numero degli iscritti, mentre le funzioni offerte sono le stesse per ogni piano. Gli iscritti vanno da un mino di 500 utenti al costo di 19$ al mese fino a 149$ al mese fino a 25.000 utenti. Da questa cifra in poi il prezzo va concordato con gli amministratori del software.

Getresponse

GetResponse è una piattaforma di mail marketing semplice e di facile utilizzo, soprattutto perché è uno dei pochi tool della sua categoria disponibile in italiano (insieme ad Active Campaign).

E’ un software dotato di molte funzioni per creare i form opt-in, campagne dem, autoresponder, landing page e la possibilità di effetturare A/B test, tutto in un unico pacchetto. Inoltre si possono gestire i contatti, creare funnel di vendita per aumentare il pubblico (e di conseguenza le possibili conversioni) e automatizzare gli invii segmentando i contatti in base al comportamento degli utenti. Getresponse, inoltre, garantisce una deliverability del 99% grazie agli efficaci filtri spam, così da non dover temere che le mail non vengano consegnate.

La facilità di utilizzo permette di essere approcciato anche da chi è alle prime armi nel settore e a chi invece ha già un po’ di esperienza permette di imparare subito il meccanismo, così da non perdere tempo e potersi concentrare sui contenuti.

Grazie al sistema “drag and drop” si possono creare newsletter, landing page, form e tanto altro trascinando semplicemente gli elementi nella pagina senza dover mettere le mani sul codice html.

Getreponse dispone di 4 piani tariffari e 3 periodi di fatturazione (1 mese, 1 anno, 2 anni) tra cui scegliere. Ogni piano prevede 150 integrazioni (compreso WordPress), una vasta scelta di template per email, per landing page, per moduli web, per i funnel automatici e una libreria di immagini a disposizione. I piani si dividono in Basic da 13€/mese, Essential da 45€/mese, Professional da 89€/mese e, infine, Enterprise da 1.199€/mese.

Sendinblue

SendinBlue è un software di email marketing che offre servizi anche di SMS marketing, più economico rispetto ad altri tool della sua categoria mette a disposizione dell’utente molte funzionalità accompagnate da un’interfaccia semplice e intuitiva.

Tra le caratteristiche principali c’è la possibilità di usufruire di tutte le automazioni a disposizione nel marketing, di email transazionali, l’invio di SMS e la possibilità di creare landing page.
Questo tool ha una grande varietà di template, sia per costruire le nostre landing page, sia per creare contenuti e campagne personalizzate. Dotato del sistema “drag and drop“, si possono inserire tutti gli elementi principali di una pagina, come headers, box di testo e loghi, trascinandoli all’interno della pagina e valutando in tempo reale cosa vedrà l’utente finale.

Altra caratteristica molto interessante di Sendinblue è la funzione di aggiornamento automatico delle liste contatti, basato su criteri decisi in una prima fase di selezione dei contatti, permettendo così di inviare mail al proprio target personalizzando di volta in volta il contenuto del messaggio in base ai cambiamenti di comportamento dell’utente.

Sendinblue dispone di 4 piani tariffari che prevedono tutte le funzionalità per la gestione dei contatti (la creazione delle liste personalizzate per esempio). E’ possibile usufruire di una prova gratuita alla prima registrazione per poi scegliere la tariffa più adatta alle proprie esigenze.

I piani si dividono in piano gratuito (Free) che offre le funzionalità di base del tool, Lite da 19€/mese, Base da 29€/mese e Premium da 49€/mese. Esiste un ulteriore piano “azienda” il cui costo va concordato con gli amministratori della piattaforma.

MailerLite

Alla base della nostra top 5 troviamo MailerLite, software di emailmarketing in cloud, più economico rispetto ad altri software dalle prestazioni simili. Offre strumenti di email automation, creazione di liste dei contatti e la possibilità di tracciare i risultati ottenuti dalle varie campagne già nella versione gratuita, cosa che lo rende un ottimo step intermedio per iniziare a muoversi nel settore dell’e-mail marketing evitando investimenti di cifre troppe alte prima di passare ad altri tool più sofisticati.

Come molti altri software di e-mail marketing, MailerLite offre un ventaglio di scelta di template molto vario già ottimizzati per le newsletter, per pop-up, signup form e landing page, con la possibilità di utilizzare il sistema drag and drop per costruire le pagine a cui si può attribuire un dominio personalizzato. E’ anche possibile utilizzare un formato Rich Text per ridurre al minimo i problemi dovuti all’apertura della mail su diversi dispositivi.

MailerLite dispone inoltre di insight che consentono di visualizzare l’andamento della campagna marketing, le attività dei link e degli iscritti.

Grazie all’integrazione con i social network, soprattutto Facebook, è possibile accedere alle informazioni degli utenti, targettizzando al massimo il proprio pubblico e riuscendo così a creare contenuti sempre più incisivi.

Questa piattaforma dispone di vari piani tariffari calcolati in base al numero di indirizzi mail che si gestiscono. E’ anche disponibile un piano gratuito fino a 1000 contatti, mentre gli altri piani variano da 10€ al mese fino a 50€ arrivando a 10.000 contatti.

Potrebbero interessarti anche :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inviando questa recensione, confermo a Best Software e i suoi affiliati ("Best Software") che: sono la persona che sto comunicando di essere; (II) la mia recensione è basata sulla mia esperienza personale con questo prodotto; e (III) Best Software userà i miei dati personali per amministrare la mia partecipazione a questa community e per future comunicazioni come descritto nella sua Privacy Policy.