Blog

Notizie e approfondimenti su software e dintorni
Active Campaign: perché sceglierlo?

Active Campaign: perché sceglierlo?

Sul mercato ci sono tantissimi software di marketing automation, newsletter e simili, ma, possiamo assicurarlo, ce ne sono pochi (o forse nessuno) che offrono la stessa profondità di opzioni e possibilità offerte da Active Campaign!

Non è “Fan-Service”, ne tanto meno un articolo “sponsorizzato”, la verità è semplice e trasparente: Active Campaign è il software di marketing automation che utilizziamo da ormai diversi anni e con il quale ci siamo sempre trovati benissimo… semplicemente funziona!

Perché scegliere Active Campaign per realizzare una strategia di e-mail marketing/marketing automation vincente? Vediamolo insieme, cercando di capire quali sono i pregi, ma anche i difetti che caratterizzano questo software.

Active Campaign: un buon investimento!

Il mondo del marketing online negli ultimi anni si è evoluto considerevolmente e utilizzare nuovi strumenti per portare l’asticella ad un livello superiore è quasi uno step obbligatorio… forse senza “quasi”.

E’ qui che ci viene in aiuto Active Campaign, che nasce con uno scopo ben preciso: fare in modo che l’email marketing ed in generale il marketing automation possano giocare un ruolo fondamentale e decisivo sulle sorti di un business online, offrendo al contempo una quantità di possibilità e opzioni enorme, unite ad un’interfaccia user-friendly.

Ciò che più apprezziamo di più in Active Campaign sono, innanzitutto, il “builder” visivo per costruire le più complesse automazioni per gli utenti con il semplice metodo del trascinamento: questo aiuta a mettere in piedi schemi con più variabili, che per forza di cose, possono diventare veramente difficili da gestire se non si ha l’interfaccia giusta (non è questo il caso, come già detto).

Secondo motivo, con riferimento generale al software, possiamo affermare che, seppur un periodo di pratica e studio sia necessario per poter utilizzare a pieno tutte le funzionalità offerte dal software, questo rimane comunque semplice da imparare e non richiede esperienza tecnica per iniziare.

Active Campaign consente di avviare o interrompere campagne, aggiornare i dati, aggiungere opzioni comportamentali, monitorare gli eventi e inviare email con semplicità ed immediatezza.

L’automazione delle e-mail fa risparmiare tempo e aumenta il tasso di conversione. Una volta impostate, le automazioni possono essere eseguite quando attivate da azioni specifiche, aiutandoti a indirizzare i potenziali clienti verso percorsi specifici creati ad hoc. Ad esempio, se un utente effettua il suo primo acquisto sul tuo sito Web, puoi inviare messaggi o offerte diversi rispetto a un cliente fidelizzato che acquista frequentemente dal tuo sito.

Active Campaign ha alcune funzioni di automazione davvero impressionanti, che consentono di creare “flussi di lavoro” complessi praticamente da zero.

I contatti che entrano in un’automazione possono anche essere segmentati utilizzando una combinazione di oltre 60 condizioni, fornendo ancora più opportunità di creare automazioni altamente in target attraverso gli elenchi creati. Ad esempio, è possibile attivare una sequenza di e-mail in base al fatto che un abbonato abbia aperto un’email o meno, abbia fatto clic su un collegamento oppure non abbia interagito con un’e-mail.

La possibilità di combinazioni è veramente incredibile e tutto questo rende sicuramente ActiveCampaign uno strumento di automazione estremamente potente, tra i migliori, se non il migliore, nel suo settore.

Flussi Active campaign

Considerando il numero elevato di funzionalità offerte in tutti i piani, ActiveCampaign ha un prezzo ragionevole, rendendolo un’opzione adatta per le piccole e medie imprese.

Attenzione, non stiamo dicendo che sia economico, anzi, possiamo tranquillamente affermare che non lo sia, però chi vuole davvero fare business sa che un buon investimento può portare grandi risultati sia in termini economici che di gestione del tempo (ed il tempo, come ben sappiamo, è denaro)… ed in questo caso è indubbiamente così: Active Campaign è davvero un buon investimento, che porta il nostro business ad un livello superiore.

Qualche riga la meritano senza ombra di dubbio anche le integrazioni che il software permette: si integra con una libreria di oltre 150 applicazioni diverse.

In pratica tutte le app più famose ed utilizzate beneficiano dell’integrazione da parte di Active Campaign, tra queste citiamo WordPress, Shopify, PayPal e Facebook. 

Per scoprire pregi e difetti del software, ti invitiamo a leggere la nostra recensione completa di Active Campaign!

Potrebbero interessarti anche :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inviando questa recensione, confermo a Best Software e i suoi affiliati ("Best Software") che: sono la persona che sto comunicando di essere; (II) la mia recensione è basata sulla mia esperienza personale con questo prodotto; e (III) Best Software userà i miei dati personali per amministrare la mia partecipazione a questa community e per future comunicazioni come descritto nella sua Privacy Policy.